Cerca:
Login: Password: Registrati
Ricorda password
Home page
Registrati
Profilo utente
I tuoi ordini
Il tuo carrello
Termini e condizioni
Offerte
Novità
CONTATTI
PRESENTAZIONI - INCONTRI
RETE DI SENSIBILI ALLE FOGLIE
SITI AMICI

Altre Culture
Analisi istituzionale
Cantieri di socianalisi narrativa
Carcere, manicomio, opg
Diversamente abili
Fantasy
Immigrazione
L'evasione possibile
Lutto
Malattia
Narrativa sociale
Poesia
Progetto memoria
Psichiatria critica
Ricerca sociale
Scenari di guerra
Servizio sociale
Stati modificati di coscienza
Storie di vita

L'AMBASCIATRICE DEI DRAGHI
Dettagli € 23,00

IL KOSSOVO TRA GUERRA E SOLUZIONI POLITICHE DEL CONFLITTO


Prezzo*: € 15,49 Inserisci nel carrello  Inserisci nel carrello

*Il prezzo si intende IVA inclusa

Descrizione

Questo libro narra nell’intreccio di vari percorsi, i modi di ragionare, di teorizzare e fare la prevenzione dei conflitti armati. Questo dibattito è qui affrontato da intellettuali ed esponenti politici serbi, kossovari, macedoni, italiani, francesi, inglesi, statunitensi e dai responsabili di organizzazioni, come Peace Workers, Pax Christi e Beati i costruttori di pace, l’associazione Campagna Kossovo ecc.  L’ultima parte, dedicata al dopoguerra, delinea un quadro attuale di alcune prospettive di ricerca-intervento.

La guerra del Kossovo segna un fallimento della prevenzione dei conflitti armati o, poiché tutti avevano interesse a farla, si è lasciata marcire la prevenzione? Questo libro, edito nel primo anniversario dell’inizio dei bombardamenti Nato sulla Serbia e sul Kossovo, narra, nell’intreccio di vari percorsi, i modi di ragionare, di teorizzare e fare la prevenzione dei conflitti armati. Il Kossovo ha rappresentato, infatti, anche un vero e proprio laboratorio, un banco di prova storico per le teorie e le pratiche nonviolente. Questo dibattito è qui affrontato da intellettuali ed esponenti politici serbi, kossovari, macedoni, italiani, francesi, inglesi, statunitensi e dai responsabili di organizzazioni, come Peace Workers, Pax Christi e Beati i costruttori di pace, l’associazione Campagna Kossovo, eccetera. L’introduzione del Prof. Alberto L’Abate, gli atti del convegno, i diari di viaggio "I Care!", mostrano alcuni aspetti di queste esperienze teorico-pratiche vissute sullo sfondo della guerra. L’ultima parte del libro dedicata al dopoguerra con diari, resoconti, memorie e progetti, delinea un quadro attivo ed attuale di alcune prospettive di ricerca-intervento.






Torna alla homepage




PIVA: 03917011003