Cerca:
Login: Password: Registrati
Ricorda password
Home page
Registrati
Profilo utente
I tuoi ordini
Il tuo carrello
Termini e condizioni
Offerte
Novità
CONTATTI
RETE DI SENSIBILI ALLE FOGLIE

Altre Culture
Analisi istituzionale
Cantieri di socianalisi narrativa
Diversamente abili
Fantascienza
Fantasy
Immigrazione
Istituzioni totali
L'evasione possibile
Lutto
Malattia
Narrativa sociale
Pedagogia
Poesia
Progetto memoria
Psichiatria critica
Ricerca sociale
Scenari di guerra
scuola
Servizio sociale
Stati modificati di coscienza
Storie di vita

L'AMBASCIATRICE DEI DRAGHI
Dettagli € 23,00

SPLANDIANA, IL NOME NASCOSTO


Prezzo*: € 15,00 Inserisci nel carrello  Inserisci nel carrello

*Il prezzo si intende IVA inclusa

Descrizione

MARILINA VECA

SPLANDIANA, IL NOME NASCOSTO

SE UNA STORIA VIENE RACCONTATA NON PUÒ PIÙ ESSERE DIMENTICATA

Prefazione di Giuseppe Donato


Questo libro intreccia l’epoca attuale con le vicende, ambientate nel 1500, di Splandiana, ebrea sefardita, e di Michele, benandante, perseguitati dall’Inquisizione. È anche la narrazione di un viaggio che Rachele, la protagonista, compie alla ricerca delle proprie radici. Un viaggio che è un processo di Tiqqun (la rettificazione, la modifica), di catarsi, all’interno di un cammino di purificazione dell’anima dalle qelippoth (le scorie). Processo che attinge alla dimensione storica, nel quadro della quale viene ripercorsa la persecuzione degli Ebrei da parte della Chiesa cattolica. Un viaggio colmo di dolore, ma anche un’acquisizione di consapevolezza e l’assunzione di una responsabilità. Splandiana e Michele rivivono in queste pagine, affinché la loro storia non venga dimenticata.


Marilina Veca, giornalista, ha lavorato nel settore relazioni internazionali di varie istituzioni e ha pubblicato numerosi libri. Qui ricordiamo: Scandalo Somalia. Anatomia di un falso, F. Aglieri Ed., Milano, 2001; 96 domande sul caso Moro, Massari, Bolsena, 2004; Cuore di lupo, Krišanka Misao, Belgrado, 2009; Sette volte sette, Kimerik, Messina, 2010; La testa dell’Idra, Sensibili alle foglie, 2011; Il paesaggio dell’anima. Predeo Duše, Edizione Poeta, Belgrado, 2012.


Giuseppe Donato, professore associato presso la Facoltà di Medicina dell’Università di Catanzaro, è autore di numerosi lavori scientifici soprattutto nel campo della neuropatologia su riviste di livello internazionale e di monografie per la didattica. Per queste edizioni ha pubblicato Qelippoth Una fiaba sul male, nel 2012.


ISBN 978-88-89883-92-1

Euro 15,00 (iva inclusa)

formato 14 x 21 cm

p. 112




Prodotti correlati
Qelippoth
LA TESTA DELL'IDRA




Torna alla homepage




PIVA: 03917011003 | Uso dei cookies