Cerca:
Login: Password: Registrati
Ricorda password
Home page
Registrati
Profilo utente
I tuoi ordini
Il tuo carrello
Termini e condizioni
Offerte
Novità
CONTATTI
INCONTRI SENSIBILI
RETE DI SENSIBILI ALLE FOGLIE

Altre Culture
Analisi istituzionale
Cantieri di socianalisi narrativa
Diversamente abili
Fantascienza
Fantasy
Immigrazione
Istituzioni totali
L'evasione possibile
Lutto
Malattia
Narrativa sociale
Pedagogia
Poesia
Progetto memoria
Psichiatria critica
Ricerca sociale
Scenari di guerra
scuola
Servizio sociale
Stati modificati di coscienza
Storie di vita

L'AMBASCIATRICE DEI DRAGHI
Dettagli € 23,00

VOGLIO LA NEVE QUA AD AVERSA


Prezzo*: € 20,00 Inserisci nel carrello  Inserisci nel carrello

*Il prezzo si intende IVA inclusa

Descrizione

ADOLFO FERRARO

 

VOGLIO LA NEVE QUA AD AVERSA

SCRIVERE SUI MURI DELL'OSPEDALE PSICHIATRICO GIUDIZIARIO

 

PREFAZIONE DI PEPPE DELL'ACQUA


Il Manicomio Giudiziario – l’Ultimo manicomio – nella lunghissima attesa della sua fine, è certamente un luogo di dolore e sofferenza, di chiusura e costrizione, di abbandono e a volte di morte. Ma spesso anche di terribile attaccamento alla vita. Insomma, un vecchio camaleonte, che cambia colore a seconda degli occhi di chi lo guarda e della letteratura che parla di questi luoghi. La letteratura, invece, che nasce direttamente in questi luoghi risente in genere della pochezza dei mezzi di espressione disponibili: la chiusura istituzionale e la perdita della libertà si traducono soprattutto nella privazione della possibilità di esprimersi, come accade del resto in tutte le istituzioni totali. E allora bisogna arrangiarsi con i mezzi a disposizione per esprimersi e salvarsi, attingendo a quella grande risorsa vitale che è la creatività, e a quel punto anche il muro può andare bene per raccontare e raccontarsi. Nell’attesa della chiusura degli Ospedali Psichiatrico Giudiziari, questo libro, che propone i graffiti degli internati, può essere letto come documento di attenzione ad una realtà, e alla sua lettura, che è potenzialmente e drammaticamente riproponibile, anche se con nomi e in luoghi diversi: il modello del manicomio e dei suoi derivati.


Adolfo Ferraro, psichiatra e psicoterapeuta, è autore di diverse pubblicazioni a carattere scientifico e divulgativo. Si occupa di formazione, sia in qualità di docente in Psichiatria Forense presso la Seconda Università degli Studi di Napoli sia tenendo corsi di formazione ed aggiornamento accreditati dal Ministero della Giustizia. È stato per molti anni Direttore dell’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Aversa. Vive a Napoli.


ISBN 978-88-89883-95-2

FORMATO 15X 21 CM

P. 112


 






Torna alla homepage




PIVA: 03917011003 | Uso dei cookies