Cerca:
Login: Password: Registrati
Ricorda password
Home page
Registrati
Profilo utente
I tuoi ordini
Il tuo carrello
Termini e condizioni
Offerte
Novità
CONTATTI
INCONTRI SENSIBILI
RETE DI SENSIBILI ALLE FOGLIE

Altre Culture
Analisi istituzionale
Cantieri di socianalisi narrativa
Diversamente abili
Fantascienza
Fantasy
Immigrazione
Istituzioni totali
L'evasione possibile
Lutto
Malattia
Narrativa sociale
Pedagogia
Poesia
Progetto memoria
Psichiatria critica
Narrativa dal manicomio
Scrizioni ir-ritate
Ricerca sociale
Scenari di guerra
scuola
Servizio sociale
Stati modificati di coscienza
Storie di vita

L'AMBASCIATRICE DEI DRAGHI
Dettagli € 23,00

D'OGNI DOVE CHIUSI SI STA MALE


Prezzo*: € 12,90 Inserisci nel carrello  Inserisci nel carrello

*Il prezzo si intende IVA inclusa

Descrizione

Comprava fiori e li regalava alla gente. Crisi maniacale fu definito questo suo slancio. Nel manicomio di Monte Mario a roma la vita si riduceva ad essere rinchiuse, tutte le internate, per tutto il giorno, nello spazio di due stanze, senza fare nulla, "sedute come arance su un piatto". Per combattere questo nulla, Lia scriveva, scarabocchiava, disegnava praticamente tutto il giorno, tenuta in vita dal suo quaderno. Un diario in presa diretta in cui Lia, scrutando l'intorno, continuamente si pone la diomanda: "Perché vivo?". Lia Traverso è morta in manicomio il 7 agosto del 1970 all'età di 34 anni per una febbre improvvisa e inspiegabile. I testimoni concordano che "fu un miracolo che lei stessa si procurò".






Torna alla homepage




PIVA: 03917011003 | Uso dei cookies