MISMAS

12,00 €
Tasse incluse

Autore: Riccardo Redivo

Disponibile

 

Informazioni sulle spedizioni

  Informazioni sull'acquisto dei libri in pdf

(quando il libro è disponibile in versione pdf)

Umanità sotto assedio

Mismas, nel dialetto triestino, significa miscela, cocktail, spritz o, in senso figurato, guazzabuglio, confusione, andirivieni (deriva dal tedesco Misch-masch). In questo libro è il nome del luogo in cui il poeta Vigini e la sua compagna Rosa si risvegliano dopo un incidente d’auto. Mismas è l’umanità emarginata, esclusa, isolata, e per questo produttrice di poesia, amore, follia, violenza, veemenza, narrazione. Temi veri, reali e concreti, quasi sempre ignorati da chi è fuori e stigmatizza chi lì ci vive: «migranti, profughi, zingari, clandestini, girovaghi, raminghi, senzatetto, poveri, poverissimi, puttane, spacciatori, malati, derelitti, gente insomma di tutte le risme e proveniente dalle più disparate zone del pianeta». Il tesoro di Mismas sta nella solidarietà e nella voglia di vivere, una vita antica, primitiva, che si manifesta concretamente e che per continuare a esistere ha bisogno di storie come quelle raccontate in questo romanzo, storia nelle storie.

Riccardo Redivo, laureato in Stilistica e metrica italiana, è pubblicista dal 2013. Collabora con il mensile di ecologia e cultura Konrad del FVG. Ha scritto testi per canzoni, teatro e burattini. Fra le sue pubblicazioni: La letteratura morale, Asterios, 2008; Alda Merini. Dall’orfismo alla canzone, Asterios, 2009; Doppio canto, Metauro, 2012 (saggio sulla messa in musica della poesia); Uvala, Sillabe di Sale, 2017 (raccolta poetica); Era un appassionato di arcobaleni, Il Seme Bianco, 2018 (romanzo) e la curatela meriniana Confusione di stelle, Einaudi, 2019

Recensioni Mismas su ilprimoamore

Recensionihttp://www.sensibiliallefoglie.it/Mismas-il-piccolo.pdf

Scheda tecnica

Formato
14X21 cm
Pagine
80
ISBN
978-88-32043-48-8
Prima edizione
2020