Cerca:
Login: Password: Registrati
Ricorda password
Home page
Registrati
Profilo utente
I tuoi ordini
Il tuo carrello
Termini e condizioni
Offerte
Novità
CONTATTI
INCONTRI SENSIBILI
RETE DI SENSIBILI ALLE FOGLIE

Altre Culture
Analisi istituzionale
Cantieri di socianalisi narrativa
Diversamente abili
Fantascienza
Fantasy
Immigrazione
Istituzioni totali
L'evasione possibile
Lutto
Malattia
Narrativa sociale
Pedagogia
Poesia
Progetto memoria
Psichiatria critica
Ricerca sociale
Scenari di guerra
scuola
Servizio sociale
Stati modificati di coscienza
Storie di vita
Tecnologie

L'AMBASCIATRICE DEI DRAGHI
Dettagli € 23,00

IL MALE DELL'ERGASTOLANO


Prezzo*: € 12,00 Inserisci nel carrello  Inserisci nel carrello

*Il prezzo si intende IVA inclusa

Descrizione




ANNINO MELE 


IL MALE DELL’ERGASTOLANO 

OVVERO IL TARLO DELLA MORTE



L’ergastolo è sentito da chi lo sconta come una condanna a morte, perciò l’uscita dal carcere resta un miraggio durante i lunghi anni di detenzione. Ma quando, per la decisione discrezionale di un giudice, si muovono i primi passi fuori dalle mura, ci si accorge subito che niente è come lo si era immaginato o desiderato. Anche una cosa di poco conto, una delusione, una promessa disattesa, può evocare l’ombra della morte. Ci si affaccia a un mondo che non si conosce più e da cui non si è riconosciuti. Elaborare questo passaggio diventa allora indispensabile per non perdersi. Da qui l’urgenza di raccontare le esperienze, proprie e di altri, per mettere a fuoco quel momento delicatissimo in cui il detenuto si trova rigettato nel mondo senza alcuna preparazione per ciò' che lo attende. La corazza che lo aveva protetto per molti anni può allora incrinarsi. E la soglia del passaggio dal carcere all’esterno può' rivelarsi un momento di dolore. 



Annino Mele, in carcere dal 1987, è attualmente in libertà condizionale. Ha pubblicato per queste edizioni Sos camminos della differenza, con Valdimar Andrade Silva (2001); Mai(2005); La sorgente dalle pietre rosse(2007); Strabismi(2009); Quando si vuole, con Giulia Spada (2016); per GIA Editrice, Il passo del disprezzo(1996); per Delfino Editore, Sa grutta de sos mortos(2009).




ISBN 978-88-98963-97-3

formato 14x21 cm

p. 88




Prodotti correlati
MAI
QUANDO SI VUOLE
SOS CAMMINOS DELLA DIFFERENZA
STRABISMI
LA SORGENTE DALLE PIETRE ROSSE




Torna alla homepage




PIVA: 03917011003 | Uso dei cookies