Cerca:
Login: Password: Registrati
Ricorda password
Home page
Registrati
Profilo utente
I tuoi ordini
Il tuo carrello
Termini e condizioni
Offerte
Novità
CONTATTI
INCONTRI SENSIBILI
RETE DI SENSIBILI ALLE FOGLIE

Altre Culture
Analisi istituzionale
Cantieri di socianalisi narrativa
Diversamente abili
Fantascienza
Fantasy
Immigrazione
Istituzioni totali
L'evasione possibile
Lutto
Malattia
Narrativa sociale
Pedagogia
Poesia
Progetto memoria
Psichiatria critica
Ricerca sociale
Scenari di guerra
scuola
Servizio sociale
Stati modificati di coscienza
Storie di vita
Tecnologie

L'AMBASCIATRICE DEI DRAGHI
Dettagli € 23,00

SPAZI MIGRANTI


Prezzo*: € 18,00 Inserisci nel carrello  Inserisci nel carrello

*Il prezzo si intende IVA inclusa

Descrizione

ALFREDO SENATORE 



SPAZI MIGRANTI 

UN’ETNOGRAFIA DELLA PIANA DEL SELE 



Questo libro propone un’etnografia delle migrazioni, condotta sul campo, che consente di interpretare un momento critico dell’attuale società italiana. Esso articola un’analisi delle potenzialità e dei limiti espressi nella trasformazione urbana, a partire dalle parole contenute nelle biografie e dai gesti compiuti dai corpi migranti. L'esame dello spazio, inteso come prodotto sociale, fa emergere le trasformazioni di parti della città che assumono le caratteristiche del ghetto; uno spazio di stagnazione delle traiettorie di vita nel quale il migrante si vede negato – incorporato ed escluso al tempo stesso – nella società che avrebbe dovuto accoglierlo, dopo che egli ha attraversato i deserti e i mari, rischiando la vita, per raggiungerla. La precarietà degli alloggi, la loro vulnerabilità agli sgomberi forzati, e le caratteristiche del lavoro migrante sono analizzate raccogliendo l’oralità dei migranti e valorizzando il loro sapere sociale. Ricostruendo i rapporti tra le strutture dello spazio sociale e quelle dello spazio fisico si evidenzia il rapporto tra dominanti e dominati, lo stato d’eccezione permanente, dovuto a fattori legislativi, economici e relazionali, in cui si cerca di relegare questi ultimi. La città diventa uno spazio di razzializzazione a supremazia bianca. Sullo sfondo, una ricostruzione storica dei processi capitalistici nel Sud Italia e l’analisi delle operazioni di confine italiane ed europee condotte negli ultimi decenni.


Alfredo Senatore, dottorato in Sociologia e laureato in Relazioni e Politiche Internazioniali, si è occupato di storia delle identità di genere con un lavoro su “Donne nelle Brigate rosse: storie di quattro autobiografie” (academia.edu) e di antropologia post-coloniale pubblicando Zone migranti: vite spezzate nella Piana del Sele(Edizioni Accademiche Italiane, 2018) al tempo dello sgombero del ghetto di San Nicola Varco.



ISBN 978-88-98963-98-0

Formato 14x21 cm

p. 256



Prodotti correlati
L'INTERPRETAZIONE DEL DOLORE
La Frontiera abitabile
I DANNATI DEL LAVORO
RESPINTI SULLA STRADA




Torna alla homepage




PIVA: 03917011003 | Uso dei cookies