Cerca:
Login: Password: Registrati
Ricorda password
Home page
Registrati
Profilo utente
I tuoi ordini
Il tuo carrello
Termini e condizioni
Offerte
Novità
CONTATTI
INCONTRI SENSIBILI
Recensioni
RETE DI SENSIBILI ALLE FOGLIE

Altre Culture
Analisi istituzionale
Cantieri di socianalisi narrativa
Diversamente abili
Fantascienza
Fantasy
Immigrazione
Istituzioni totali
L'evasione possibile
Lutto
Malattia
Narrativa sociale
Pedagogia
Poesia
Progetto memoria
Psichiatria critica
Ricerca sociale
Scenari di guerra
scuola
Servizio sociale
Stati modificati di coscienza
Storie di vita
Tecnologie

L'AMBASCIATRICE DEI DRAGHI
Dettagli € 23,00

L'EVASO


Prezzo*: € 12,00 Inserisci nel carrello  Inserisci nel carrello

*Il prezzo si intende IVA inclusa

Descrizione

CLAUDIO DIONESALVI 

FRANCESCO PEZZULLI 


L’EVASO

PARTITA A BOCCE CON LA LIBERTÀ 


Il 25 febbraio 1997, circondato da filo spinato e recinzioni invalicabili, tenuto d’occhio da centinaia di sorveglianti, unità cinofile, telecamere a circuito chiuso ed elicotteri, lo Smilzo evade, senza alcun aiuto esterno, dall’aula bunker in cui si sta celebrando un maxiprocesso alle organizzazioni criminali. Egli passa inosservato tra carabinieri, poliziotti, guardie carcerarie e burocrazie del tribunale perché gli sguardi di costoro, ciechi alle persone, vedono soltanto gli abiti identitari che l’istituzione ha cucito addosso a ciascuno. Le modalità di questa fuga inducono a riflettere sull’intima natura del carcere e sul potere delle istituzioni totali che fanno sparire i corpi dentro le etichette e annichiliscono il tempo. Libero dal dispositivo carcerario, nei dodici giorni della latitanza, lo Smilzo ha la possibilità di rielaborare il cammino che lo ha portato a far parte della malavita. Così ricostruisce le strategie di chi ha trascinato lui e tanti altri giovani nella guerra di mafia. 


Claudio Dionesalvi è nato a Cosenza. Mediattivista, insegnante di Lettere nella scuola media, ha pubblicato numerosi titoli, fra i quali:Mammagialla, Rubbettino Editore; Za Peppa. Come nasce una mafia, Coessenza; B.D.D. romanzo degli anni zero, Coessenza; Scritti ultrà, Coessenza; Fino all’ultima cabina. Vivere senza telefonino, Edizioni Erranti. Collabora con “il manifesto”. Il suo blog è inviatodanessuno.it 


Francesco Pezzulli è nato a Cosenza. Operaio generico, attento osservatore dei fenomeni sociali, appassionato dei linguaggi del web, al termine della detenzione ha avuto un percorso di reinserimento presso le cooperative sociali, occupandosi di giardinaggio, bonifiche stradali e pulizia degli spazi pubblici. È impegnato nel contrastare la subcultura mafiosa. Alla sua storia è ispirato questo libro.


Isbn 978-88-32043-15-0

formato 14x21 cm

p. 112






Torna alla homepage




PIVA: 03917011003 | Uso dei cookies