INTANTO VADO

12,00 €
Tasse incluse

Autori: Caduti di mente

Disponibile

 

Informazioni sulle spedizioni

  Informazioni sull'acquisto dei libri in pdf

(quando il libro è disponibile in versione pdf)

Una lettura onirica delle soggettività migranti 

Muovendo dalla premessa che ciascuno di noi sia straniero a sé stesso e il concetto di identità sembri più che altro una costruzione narcisistica della società e della cultura occidentale, questo libro si propone di “parlare di migranti” frequentando i loro sogni. Un lavoro in cui le storie e le memorie sono affidate al sogno stesso, alla sua contingenza di puro evento, all’apertura sulle sporgenze dell’inconscio, all’affiorare del desiderio puro in quanto reale, libero quindi dalle condizioni oggettive che lo osteggiano, sequestrano e respingono. Il titolo nasce da uno scambio a dir poco spaesante fra un operatore e un richiedente asilo ivoriano. Quell’intanto vado interviene a determinare una provvisorietà decisa dei passi dello straniero, nonostante tutto. Il suo corpo attraversa comunque uno spazio, si direbbe che ne buchi, passo dopo passo, la consistenza. Lo spazio intasato di codici e divieti, attraverso questa azione approssimata al desiderio, produce un piano, anzi più piani. La direzione sembra tanto indeterminata e indefinita quanto diviene, in questo modo, infinita e possibile.

CADUTI DI MENTE è lo pseudonimo collettivo con il quale Pino Pitasi, Daniel Ilfai e Ivan Colnaghi hanno scelto di firmare questo libro.

Scheda tecnica

Formato
11,50x20 cm
Pagine
80
ISBN
978-88-32043-07-5
Prima edizione
2018